Normativa

Scritto da Consorzio del Varone.

Nota normativa: La realtà istituzionale, insieme alle tecnologie, è cambiata profondamente.

Oggi siamo obbligati all' azione concreta dalla Direttiva Europea dell' acqua (2000/60/CE emessa il 23.10.2000) che detta precisi obiettivi, vincoli e soprattutto tempi; in forza di questa Direttiva sono state emesse leggi statali e provinciali con normative applicative particolarmente severe e restrittive e ovviamente cogenti:

  • P.G.U.A.P.( piano generale di utilizzazione delle acque pubbliche ) reso esecutivo nel 2006
  • P.T.A.(piano di tutela delle acque) delibera della GP della PAT nel 2008

Che ci hanno costretto a presentare un piano di interventi per raggiungere, entro il termine perentorio del 31 dicembre 2018, l' adeguamento ai parametri previsti dall' art 7 del PGUAP tenendo conto anche di eventuali obblighi di rilascio del deflusso minimo vitale (DMV) stabiliti dal PTA.

Il progetto complessivo (rete di 20) presentato dal Consorzio di 20 "Alto Garda" ottempera all' obbligo di adeguamento anche per i Consorzi di 10 associati che potranno e dovranno derivare l' acqua concessa solo dalle valvole volumetriche di competenza della rete del 20 grado.

La rete di competenza del CMF di 2° grado (ettari 1500) è stata approvata anche dalla nostra assemblea in data 31.03.2009 con un progetto per un importo totale pari a € 15.000.000.