Creare un account Google Tag Manager (ed installarlo su di un sito web)

google-plus Scritto da . Postato in HTML

avatar gtm con gatto sul computer Siamo arrivati al secondo articolo su Google Tag Manager. Obbiettivo di questo articolo è di guidarti nei primi passi all'uso di questo strumento: dapprima creare l'account GTM e poi implementare i codici forniti da Google indipendentemente se usi un sito statico, creato in WordPress o Joomla!

Se ti sei perso il primo articolo e vuoi sapere di cosa stiamo parlando leggi l'articolo:

Google Tag Manager: Cosa è e come funziona

Partiamo ora con la cosa più semplice: la creazione dell'account Google Tag Manager:

1. Crea un account

Vai su tagmanager.google.com e crea il tuo account gratuito su Google Tag Manager.
Se possiedi già un account Google (gmail), ti sarà sufficiente fare l'accesso a Google Tag Manager con le tue credenziali.

GTM nuovo account

Fatto l'accesso, clicchiamo su "Crea Account" per iniziarne la configurazione.

2. Crea un contenitore

Per prima cosa assegnamo un nome all'account e indichiamo il paese di provenienza.

Il voler concedere l'accesso ai dati a Google o ad altri servizi è opzionale: potete lasciarlo così com'è.

Ora è la volta del contenitore: Nel campo "Nome contenitore", per convenzione mettiamo l'URL stesso del sito.

Come tipo del contenitore selezioniamo "Web". Qui è possibile creare un contenitore anche per app Android o iOS ma non è il nostro caso...

GTM nome account e primo contenitore

Una volta finito di compilare i dati richiesti per confermare clicca su "Crea" in basso a sinistra.

3. Copia e inserisci il codice GTM sul tuo sito

Una volta accettate le condizioni (obbligatorio per poter usare il serivizio), ti verrà mostrata una finestra modale con i due snippet da implementare sul tuo sito web:

Installa GTM - Codici da incollare nel sito web

Copia il codice e inseriscilo sul tuo sito...

Su pagine HTML

Dovrai accedere alla cartella remota del tuo sito per poter modificare le pagine inserendovi manualmente il codice GTM. Se non sai come fare leggi l'articolo:

Configurare un client FTP

Una volta scaricato i file da monitorare, con un editor di testo dovrai inserirvi:

  • La prima porzione di codice dovrai incollarla all'inizio del tag <head> della tua pagina.
  • La seconda porzione di codice subito dopo il suo tag <body>.

Una volta fatte le modifiche, potrai fare l'upload della/e nuova/e pagina/e nel tuo spazio web sovrascrivendone la versione precedente.

Se gestisci un sito realizzato con un CMS come WordPress e Joomla!, avrai a disposizione plugin gratuiti per installare GTM in maniera indolore evitandoti di toccare il codice:

WordPress

Esistono decine di plugin che consentono di integrare GTM in WP. Ne esistono alcuni che fanno più di quanto abbiamo bisogno aggiungendo addirittura funzioni sperimentali.
Quello più usato attualmente, è Google Tag Manager for WordPress.
Una volta installato in WordPress (potete farlo dalla Bacheca > Plugin > Aggiungi nuovo > Ricercate "Google Tag Manager" sarà il primo ad apparire), basterà attivarlo.
Entrando dentro alle impostazioni del plugin, incollate il vostro codice contenitore (GTM-XXXXXX) e scegliete il metodo di inclusione della seconda porzione di codice, cioé quella del tag <body>.
Se non volete fare fatica a modificare a mano il vostro tema con il metodo Custom o non sapete come fare, potete scegliere il metodo sperimentale (codeless) e sperimentarne il funzionamento.

Joomla!

Il plugin si chiama: Google Tag Manager Plugin for Joomla Websites.
Scarica il plugin qui: Versione 1.0.1
Accedi al tuo Joomla! sito e seleziona Estensioni > Installa
Cerca il file googletagmanager.1.0.1.zip nella cartella Download del tuo PC (o dove lo hai salvato precedentemente)
Configura il plugin con l'ID del contenitore di Google Tag Manager GTM-XXXXXX)
Salva e pubblica il plugin, lasciando le impostazioni predefinite così come sono. 

Bene! ora siamo pronti a cominciare ad usare Google Tag Manager!

Prossimamente:

Nel prossimo articolo vedremo come creare il primo Tag per Google Analytics nel contenitore fin qui creato e come attivarlo.

Se hai gradito l'articolo, condividilo, basta un click:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

  • logo teoca
  • logo arcotraslochi
  • materexcel collabora
  • koilab japan and tropical fish farm
  • logo flash pulizie
  • revolution srl
  • logo planetkoi small
  • logo elevatori sito
  • logo finiture
  • logo prontopro
  • montaggio mobili trento

Per essere più facile ed intuitivo, il blog fa uso dei cookie, piccole porzioni di dati che consentono di capire come gli utenti navighino e ne visualizzino le pagine. I cookie non registrano alcuna informazione personale sull'utente ed eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Ti invitiamo a prendere visione della nostra Informativa sulla Privacy (aggiornata il 22/01/2020). Oppure visiona la nostra Cookie Policy (aggiornata il 17/10/2019):